SALUTI DALL’ITALIA

Con la performance “Saluti dall’Italia”  si vuole dare vita ad una nuova rivoluzione culturale che inizia dal saluto. Con il passare degli anni, tutto si è evoluto, cambiano gli stili di vita e anche il saluto ha adottato nuove forme. Viviamo in una città dove si fa sempre più fatica a guardarsi in faccia, dove non ci si saluta per strada e spesso non si saluta nemmeno il proprio vicino di casa.

Quanto può essere rivoluzionario un saluto?

Un saluto è un ponte che lega le persone: è l’inizio di un incontro, di uno scontro, di un’amicizia, di una storia, di un amore.

“Saluti dall’Italia” è un’indagine teatrale per la creazione di una performance urbana.

L’obiettivo è incentrato sul linguaggio non verbale per stimolare negli spettatori il senso di appartenenza, cooperazione e mobilitazione sociale.

Ideazione e realizzazione – Alessandro Manzella e Alvise Campostrini
Debutto presso il teatro Elfo-Puccini a Milano (2011)
Replicato presso lo SpazioTeatro89 a Milano (2012)
TIPOLOGIA DI SPETTACOLO

Teatro Danza

DURATA

2O minuti

ATTORI E AUTORI

cittadini adulti e anziani dei quartieri Quarto Cagnino e Gallaratese

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi